Cristina, classe 1984, laureata all’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, con anni di esperienza nel campo della ristorazione, dell’ospitalità e dell’accoglienza turistica, decide di prendersi cura in prima persona delle proprietà di famiglia: 12 ettari di noccioleti a Castino (CN), nel cuore dell’Alta Langa.

Dario, anche lui del 1984, si è diplomato nel 2004 alla prestigiosa Scuola Enologica di Alba “Istituto Umberto I” (un’istituzione nel campo della viticoltura ed enologia italiana e internazionale), acquisendo il titolo di Perito Agrario Specializzato. Dopo una breve esperienza come enologo in una cantina della zona, nel 2008 decide di intraprendere il lavoro che già era del nonno e cioè quello di corilicoltore. Per la propria formazione professionale (la cosiddetta gavetta) dapprima si affida a un’azienda corilicola molto rinomata in tutte le Langhe e, dopo, in società con lo zio, acquista lui stesso dei terreni, incrementando anno dopo anno la superficie, fino ad arrivare a circa 20 ettari coltivati a corileti.

A supportare l’attività Lorenzo, padre di Cristina e dirigente d’azienda per più di 40 anni in importanti multinazionali italiane.

Nel 2016, da un incontro quasi casuale, nasce Cascina Fontane – Atelier della Nocciola, azienda che, grazie all’intreccio delle diverse esperienze lavorative, si prefigge come obiettivo l’eccellenza, partendo dalla coltivazione a regola d’arte dei corileti, passando per la produzione della Nocciola Piemonte I.G.P. in guscio, fino ad arrivare alla trasformazione di quest’ultima in un prodotto di qualità e genuinità, che solo le piccole aziende artigiane italiane sanno garantire.

Annunci